Torna all'Archivio News

18-10-2016
HOPE SHARES: DON ERNEST SIMONI, IL NEO-CARDINALE CHE HA COMMOSSO PAPA FRANCESCO

Don Ernest Simoni venne arrestato nel 1963 dalla polizia comunista, avrebbe riassaporato la libertà soltanto nel 1990, dopo una vita ai lavori forzati. Lo avevano torturato, accusato di aver detto una messa di suffragio per l’anima del presidente Kennedy morto un mese prima. Nella cella d’isolamento portarono un suo amico col compito di spiarlo, e siccome don Ernest continuava a dire che «Gesù ha insegnato ad amare i nemici e a perdonarli, e che noi dobbiamo impegnarci per il bene del popolo», la pena di morte gli fu commutata ai lavori forzati. CLICCA QUI


© 2007-2014 | HOPE - Tutti i diritti sono riservati.