Torna all'Archivio News

21-10-2012
UNA BELLA NOTIZIA /2. Lo straordinario concerto internazionale di Christian Music

"Una bella notizia" è il titolo del concerto-evento di Christian music progettato da Hope con il patrocinio di Roma Capitale, in collaborazione con Radio Vaticana e il Sinodo dei Vescovi, nell'ambito della giornata di confronto e dialogo in occasione della XIII Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo stesso.
Giovedì  18 ottobre 2012, dopo il Convegno in Campidoglio della mattina (di cui si da conto nella notizia precedente), è stata la Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica di Roma ad ospitare una serata cui hanno partecipato oltre mille persone: unanime è stato l'apprezzamento di chi vi ha partecipato. Lo stile "Hope" (bellezza e sobrietà) ha potuto essere pienamente rappresentato: musica, parole, testiminianze, danze, arti grafiche, video e immagini sono state sapientemente miscelate per proporre la buona e bella notizia, il Vangelo Si è trattato di una serata speciale, durante la quale si sono estratte cose nuove e cose antiche. Numerosi e di pregevole qualità sono stati gli intereventi artistici, accompagnati dal quartetto musicale Cometha e dai sottofondi pianistici del M° Nico Arcieri, protagonisti anche del recente incontro mondiale del Papa con le Famiglie trasmesso in mondovisione, altro grande evento progettato quest'anno da Hope. A sostenere il ritmo della serata ci sono state sia la graffiante ed energetica cantante statunitense Jackie Francois, primaria voce pop-rock della rete cattolica americana “Spirit & Song”, sia le rime del duo hip-hop  francese Sentinel Crew, i cui componenti sono passati da una vita di degrado e violenza delle periferie parigine ad una vita di dedizione agli altri grazie all’incontro con una comunità cristiana che li ha aiutati a reinserirsi a pieno titolo nel consesso sociale. Il Gospel ha preso voce grazie ad un’interprete d’eccezione, la grande cantante britannica Lois Kirby, accompagnata dai più importanti vocalist italiani del genere, ovvero gli Anno Domini Gospel Singers, che con lei hanno già condiviso numerosi eventi di livello internazionale.  La danza ha preso forma attraverso le coreografie della Compagnia Balletto Classico, diretta da Liliana Cosi, già étoile della Scala di Milano e del Bolshoi di Mosca, che era presente all’evento; anche la musica lirica ha trovato spazio grazie ad una toccante esibizione dell'Ave Maria di Gounod della contralto internazionale di origine giapponese Mika Kunii, recentemente convertitasi al cristianesimo; dall’Africa è invece arrivato il cantautore Liberateur, con una canzone sulle vecchie e nuove schiavitù, fisiche e culturali. Sono state protagoniste anche tre espressioni artistiche che si prefiggono di  portare i valori evangelici attraverso la musica, pur in forme e stili diversi: la Hope, con uno dei suoi gruppi più prestigiosi, i Carisma; la Comunità Nuovi Orizzonti ed il gruppo internazionale di origine brasiliana della Comunità Cattolica Shalom.
Le riflessioni e le letture di Una bella Notizia sono state declamate da Marilù Pipitone (recentemente protagonista della fiction di Rai Uno “I 57 giorni” sulla vita di Paolo Borsellino e prossimamente di "A un passo dal cielo") e da Fabrizio Bucci, attore di teatro, cinema e televisione, il quale ha recitato, tra l’altro, in numerose fiction di primaria importanza come “Don Matteo 4”, oltre che in fiction biografiche di grande successo come “San Pietro”, “Giovanni Paolo II”, “Chiara e Francesco”. Applausi a scena aperta sono stati riservati all'esibizione della disegnatrice con la sabbia Gabriella Compagnone, che ha presentato  una straordinaria performance sul tema della famiglia. La Comunità di Sant'Egidio ha portato la sua testiminianza di impegno nel mondo attraverso le parole di don Angelo Romano, dell'ufficio relazioni internazionali della Comunità stessa.
L'evento, presentato da Francesca Fialdini (A Sua immagine, Rai Uno) e da Enrico Selleri (Tv2000), è stato scritto e diretto da Marco Brusati, leader nella progettazione di eventi di matrice ecclesiale ed è stato prodotto da Omnibus in sinergia con  Hope. Partner nell'ideazione e progettazione per Roma Capitale è stato il dr. Gianluca Scarnicci.
Durante la serata hanno preso la parola il Cardinale Agostino Vallini, vicario del Papa per la diocesi di Roma, Mons. Nikola Eterovic, segretario generale del Sinodo dei Vescovi, padre Federico Lombardi, portavoce vaticano e l'on. Gianni Alemanno, sindaco di Roma Capitale, sostenitrice dell'evento. Oltre 30 Vescovi del Sinodo hanno partecipato alla serata: nel parterre erano presenti anche la presidentessa del Movimento dei Focolari Maria Voce - Emmaus, la fondatrice della Comunità Nuovi Orizzonti Chiara Amirante, il direttore del Centro Astalli padre Giovanni Lamanna e numerose autorità civili e religiose della Capitale. L'evento è stato trasmesso in diretta da Tele Pace.

La Redazione di Hopeonline
 


© 2007-2014 | HOPE - Tutti i diritti sono riservati.