Torna all'Archivio News

15-02-2012
IL DIRETTORE DI AVVENIRE RISPONDE CON INTELLIGENTE GARBO A CELENTANO

Il direttore di Avvenire Marco Tarquinio risponde a Celentano che ha invocato la chiusura dei due principali giornali cattolici: lo fa con intelligente garbo, cui dovrebbe ispirarsi pure chi fa televisione e che, per un pugno di ascoltatori in più, accetta ormai di tutto, ovviamente in nome di una libertà espressiva ormai talmente ipertrofica da divenire asfissiante.

Davvero un bello spettacolo. Bravo. Viva Sanremo e via la Rai. Se l’e’ presa con i preti e con i frati (tutti tranne uno) ‘che non parlano del Paradiso’. E se l’e’ presa con Avvenire e con Famiglia Cristiana ‘che vanno chiusi’. Tutto questo -scrive Tarquinio- perche’ abbiamo scritto che con quel che costa lui alla Rai per una serata si potevano non chiudere le sedi giornalistiche Rai nel Sud del mondo (in Africa, in Asia, in Sud America) e farle funzionare per un anno intero’. ‘Dunque, andiamo chiusi anche noi. Buona idea: cosi’ a tutti questi poveracci, tramite il Comune competente, potra’ elargire le sue prossime briciole di cachet. Davvero un bello spettacolo. Bravo. Viva Sanremo e viva la Rai. Ps. Naturalmente, caro Celentano, continueremo a parlare e a far parlare di Dio, degli uomini e delle donne di questo mondo. Soprattutto di quelli che in tv non ci vanno mai, neanche gratis’.

La Redazione di Hopeonline


© 2007-2014 | HOPE - Tutti i diritti sono riservati.