Sei qui: HOME | LEGGI NOTIZIA

22-12-2018
MUSICHE E PAROLA - COMMENTO MUSICALE AL VANGELO QUARTA DOMENICA DI AVVENTO

VANGELO  

+ Dal Vangelo secondo Luca (Lc 1,39-45)

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. 
Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto». PdS.

COMMENTO

Una Madre, una cugina, una famiglia, un popolo : in attesa di un bambino. Un bambino che ti cambia la vita. Un Dio che, se gli apri le porte, entra, comunque in punta di piedi, ma se lo accogli ti stravolge in meglio la vita come nessun’altra cosa o persona al mondo. Maria, già incontrata l’8 dicembre, come donna con la strada interiore già spianata, donna sveglia e che veglia, ora ci porta in grembo con lei, perché, con Suo figlio, anche noi possiamo rinascere. Che meraviglia !!! Che stupore !!! Che emozione !!!
Mi confronto con voi con il testo di una mia canzone…

CANZONE: UN BAMBINO TI CAMBIA LA VITA

Un bambino ti cambia la vita, ha bisogno di te, del tuo respiro
cerca di stringerti le dita e così lui si sente al sicuro.

Vicino a lui tu ti senti grande e  una volta che lo guardi negli occhi 
vedi che non parla e non pretende ma ti accorgi di quanto 
sia importante.

E se poi quel bambino fosse Dio, 
che ti cambia la vita in un istante
e anche se tu credi di esser grande 
col sorriso  del suo amore ti sorprende

Un bambino ti cambia la vita e per lui tu doni tutto, cuore e mente 
perché lui non si impone e non pretende, 
anche se piccolo e indifeso cambia il tuo presente.

Un bambino cancella la violenza, 
la tua rabbia si trasforma in pazienza
 resta solo luce nel suo sguardo, 
sembra un  mare limpido e profondo.

E se poi quel bambino fosse Dio, 
che ti cambia la vita in un istante
e anche se tu credi di esser grande 
col sorriso  del suo amore ti sorprende,
col sorriso del suo amore ti sorprenderà.

^ Scorri la pagina in alto

© 2007-2012 | HOPE - Tutti i diritti sono riservati.
Powered by Lamorfalab Studio Creativo